Roccia Madre

Tre ettari sul pendio del cratere di Roccamonfina, esposto a mezzogiorno con vista mozzafiato sul Golfo di Gaeta.
Questa vigna nasce da un progetto partito nel 2008 quando iniziarono i lavori di preparazione del terreno all’impianto delle viti.
già dal primo momento si capì che l’impresa non sarebbe stata facile a causa della presenza di una grande quantità di enormi massi costituenti la natura di quel suolo.

Furono rimossi tutti ed appoggiati su di un fianco del vigneto creando una suggestiva testimonianza della asprezza del luogo e del lavoro svolto.

Nel 2011 terminano i lavori e nasce “Vigna Li Paoli”. Il Vigneto a varietà primitivo e condotto a spalliera con sesto d’impianto di 2,3×0,80 per permettere alle piante di ricevere tutta la luce dell’esposizione a mezzogiorno.

Nel 2017 Vigna Li Paoli entra in piena produzione con la prima annata di “Roccia Madre”, il vino riposa in tonneau da 500 lt per 12 mesi  dove affina i tannini e acquista un leggero sentore di rovere, raggiungendo una bella armonia di aromi e sapori. La veste grafica è attentamente curata.L’etichetta è opera dell’artista Silvestri il quale, affascinato dai luoghi, ha creato un’opera rievocativa delle eruzioni primordiali che hanno generato la Roccia Madre